META – Minorities Education Through Art
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12

La metodologia META nasce come approccio teorico per questo è stato assolutamente d'obbligo approvare tale approccio attraverso la strutturazione di un'esperienza pratica nel contesto del sistema scolastico europeo e nella rete degli artisti internazionali, in diversi paesi e culture presenti in tutta Europa.

Tutto questo ha generato la domanda: quando applichiamo la fase piloting di questo programma, è bene utilizzare un singolo modello indipendentemente dalle specifiche circostanze nazionali, o invece è meglio adattare il nostro concetto di modellizzazione rispetto alle possibilità del sistema scolastico nazionale? Alla fine, il team di pilotaggio ha deciso di optare per la seconda opzione. In questo senso abbiamo deciso di valorizzare le differenze svolgendo l'esperienza attraverso modelli di esecuzione diversi ma accomunati dallo stesso scopo. In questo modo è stato possibile capirne i vantaggi e gli svantaggi in modo più dettagliato, secondo i modelli nazionali. 

Tuttavia, possiamo dire che l'obiettivo generale era lo stesso in tutti i paesi pilota: coprire almeno 100 bambini (attraverso il pilotaggio META) che potessero rappresentare diversificate minoranze culturali presenti in Europa. Tutto questo è stato fatto producendo una quantità significativa di stimoli artistici al fine di sviluppare e migliorare alcune abilità e competenze sociali specifiche per agevolare processi di inclusione sociale.

Nel complesso possiamo affermare che la fase pilota è stata coronata con successo che ha visto sulla scena numerosi apprendimenti e risultati.